Test e anteprime mar 09 aprile 2019

Ducati Scrambler Desert Sled - “La fun bike”

Ma che bella! Il modo alternativo di vivere l’off road Ducati. Lei, sembra non dare nell’occhio, una due ruote apparentemente normale, ma con soluzioni di design alternativo e di sicuro impatto scenico.

Estetica
Ci piace il nuovo telaio rosso accostato alla linea del serbatoio, la sella formosa ed il forcellone incurvato da un lato per lasciar spazio ai due silenziatori; dall’altro dritto dove si trova l’attacco del mono laterale.

Appena montati ti mette già a tuo agio, una seduta morbida un manubrio che richiama lo stile cross anni 70 comandi tutti a portata. Per una guida in piedi si trova un feeling immediato,  ma al contrario se il pilota non è molto alto e  guida seduto  soffre un po' ad arrivare al manubrio.

Un leggero fastidio alla gamba sinistra quando dobbiamo appoggiare il piede a terra a causa del mono un po' troppo esposto a nostro avviso.

Come va?
Votata per un uso fuoristradistico l’abbiamo trovata un po' morbida  di forcella nella guida su asfalto. Una luce da terra importante abbinata a sospensioni con una escursione generosa ti permette di divertirti in sicurezza. Il forcellone lungo, dà la possibilità di scaricare bene la potenza senza perdere trazione aiutati sicuramente da gomme tassellate studiate ad hoc.

La frenata è buona ed efficace supportata da un disco anteriore da 330 mm a 4 pistoncini con attacco radiale.

Il motore ci è proprio piaciuto, il bicilindrico 800 cc da 73 cv, in partenza è docile, anche nello sterrato permette di dosare bene il gas. Se si accelera a bassa velocità con una marcia alta, non pistona e sale rapidamente di giri. L’allungo è buono e si può insistere con la stessa marcia, senza trovarsi “impiccati”.

La nostra Desert Sled ci è piaciuta moltissimo, sopratutto fuori dalle normali vie. Stile Scrambler con leggero tocco  vintage, in accoppiamento a linee morbide e tecnologia dei materiali  più moderni.

Moto che trasmette divertimento anche a piloti meno esperti  e permette spostamenti carichi di emozioni senza usare le strade convenzionali

Riassumi la moto in una parola/frase

Spassosa

Testo:  Luca Sauro
Tester: Corso Paolo
Foto e video: Nicolas Conti

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. OK Voglio saperne di più