Dual Tue 29 October 2019

V° RAID MOTO OFF-ROAD "OPEN" TRANS COSTA BRAVA 2019

Off-road CostaBrava, ci addolcisce ancora una volta la fine dell'estate con la sua quinta edizione del raid "open" Trans CostaBrava, evento aperto a tutti i possessori di motociclette trail e maxitrail, nonché enduro a partire dai 125cc, classiche e moderne. In data ventotto settembre, si è svolto in una delle zone più gettonate della Costa Brava e con partenza direttamente dalla spiaggia di Platja d'Aro; scelta voluta non solo per il contesto estremamente invitante, quanto per la costante ricerca da parte degli organizzatori di avvicinare sempre più delle persone a questo mondo fatto di cavalieri
abbigliati di corazze di cordura imbrattate di terra e fango, in sella a grossi cavalli (o cavalle..) di razza che sono ormai all'ordine del giorno per le nostre città.

 grazie anche al solido lavoro di pianificazione previa all'evento, alla serietà ormai riconosciuta dello staff ed alla mancanza di incidenti, frutto di un lavoro di educazione verso i partecipanti che hanno inteso perfettamente lo scopo dell'evento: ci si può divertire anche senza correre, specialmente in strade e mulattiere non chiuse al traffico.
Navigare in team di minimo tre piloti, con partenze distanziate di tre minuti, sul track GPS inviato le 48 ore prima dello start, con regolarità e mantenendo una velocità media di 25 km/h pena una "sanzione temporale" di 15 minuti di ritardo rispetto alla finestra di tempo assegnata.
Il concetto principale dell'evento si può racchiudere in tre parole: avventura, turismo, esperienza. Il tutto condito dalla base fondamentale del suo successo: un "buen rollo", ossia una buona atmosfera!
Tutto ciò ha permesso una crescita costante dei partecipanti negli anni, comunque limitata intenzionalmente a novanta, fino ad ospitare all'attuale edizione quaranta piloti vintage e sessanta piloti open; il cinquanta percento dei partecipanti sono nuovi, il restante veterani.
Novità di questa edizione: nuove tracce composte da due tappe principali di 100km cadauna, partenza direttamente dalla spiaggia, due check point parziali ed uno principale a metà traccia in concomitanza con il pranzo.
La partenza del primo team è stata pianificata per le ore 08:00 e da lì, una partenza ogni tre minuti che è stata rispettata senza intoppi fino all'ultima delle 09:00. Arrivo prestabilito tra le 18:00 e le 19:00 nello stesso punto della partenza, trattandosi di percorso ad anello. Nel cuore dell'evento, tre check point con finestra oraria variabile da rispettare per ogni team: uno a circa 60 km dall'inizio, il seguente a circa 70 km durante la pausa pranzo (..e che pranzo..), il terzo dopo altri 37 km circa ed infine l'ultimo, l'arrivo, dopo altrettanti 37 km.
Nonostante il livello di difficoltà medio dei percorsi, adatti a chiunque abbia un minimo livello di esperienza in fuori strada anche con moto di grossa cilindrata, siamo stati messi alla prova dal fondo "frizzante" che caratterizzava alcune sezioni: complici la scarsità di piogge dell'ultimo periodo e la peculiare composizione del terreno più prossimo alla costa, compatto con un velo di ghiaia fine e sabbietta. Il retrotreno ha cercato costantemente la trazione come un beduino cerca la sua oasi, in una elegante ma provocatoria danza durata più ore e che ha trovato un pò di pace solo una volta giunti nell'entroterra della Comarca de la "Selva". Per non parlare dell'avantreno che ha cercato tutto il tempo di esprimersi al meglio, con successo direi, specialmente nei tornanti più chiusi.


Il buon passo del mio "Tramontana Team", diluitosi da 3 a 7 piloti e lubrificato da una ottima sintonia ed affiatamento costruiti nel tempo, ci ha fatto varcare la soglia d'arrivo in perfetto orario come pianificato, permettendoci di godere ancor di più di una fantastica giornata allettata da un meteo eccezionale.
Una volta consegnati i premi di partecipazione per i team "regolari" con i tempi, sorseggiato qualche bibita in riva al mare e scattato qualche foto ricordo del momento con gli organizzatori, nonostante le macchie di terra in viso quasi a rimarcare la romantica fusione tra cavaliere e motociclista, tutti a casa con un adesivo in più sul cupolino ed un altro, il più importante, bello stampato sul viso di ognuno di noi, il sorriso! Sintomo evidente di chi ancora, a qualsiasi età, è capace di sognare ad occhi aperti, divertendosi in moto e... godendo di una uscita dal minuto zero!
Alla prossima edizione!

Testo e foto: Andrea "Fast" Scaramuzza

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. OK Voglio saperne di più