Daily Fri 08 November 2019

Ròte ‘nguastite in Valdichiana, L’ottava meraviglia!

Esistono talvolta degli incastri, delle combinazioni, un susseguirsi di eventi positivi, che trasformano qualcosa di potenzialmente bello in un vero spettacolo!
Ed è ciò che è accaduto quest’anno, il 27-28-29 settembre 2019, all’ottava edizione del Ròte ‘nguastite in Valdichiana!
La manifestazione,  ormai ben collaudata  e divenuta un “cult” per gli amanti dell’off-road, in questa edizione ha assunto la connotazione dell’evento di quelli “importanti”; di quelli che si vedono in tv!
Il moto club Mario Tommassini e il GS Chianacce, ormai in perfetta simbiosi organizzativa, hanno migliorato ulteriormente un format nato nel 2012 sotto i peggiori auspici, visto che la prima edizione fù funestata da un meteo a dir poco inclemente. Nonostante questo, i ragazzi dell’organizzazione hanno proseguito imperterriti nel loro “piano visionario” permettendosi di raccogliere frutti inaspettati, ma certamente da tutti loro ben sperati.

Dicevamo che l’edizione 2019 è stata accompagnata da tante novità e da tanti elementi positivi, primo su tutte un meteo clemente e perfetto, la pioggia dei giorni precedenti la manifestazione ha reso la terra morbida al punto giusto, così come l’alto tasso di umidità trasformatosi in densa nebbia la domenica mattina, ha permesso che il tracciato si presentasse ai tantissimi piloti accorsi in condizioni impeccabili! Il caldo mai afoso e un sole autunnale hanno permesso di trascorrere tre giornate “divine”.
L’affluenza è stata da primato: oltre 300 partecipanti provenienti da tutte le parti d’Italia hanno goduto di una pista composta da 2.8 km di curve all’interno di un area di oltre 10 ettari! Come da tradizione negli ultimi tre anni, anche quest’anno è stata allestita un’area hard fantastica;  gioia di quasi tutti i centauri, che si sono cimentati con ostacoli artificiali divertentissimi! I grandi rotoli di legno da attraversare a mò di ponte, le buche profonde e strette da superare con agilità trialistica, così come i tronchi di legno e i tubi di cemento e, dulcis in fundo, la bascula in modalità “gimkana” che atterrava su una laghetto artificiale viscido ed insidioso! Una meraviglia sia per i partecipanti sia per gli  spettatori che anche quest’anno hanno affollato il perimetro dell’area enduro per assistere allo spettacolo, in questa edizione  ancor più godibile grazie alla quasi totale assenza della polvere!
Tra le novità del 2019 c’è stata una nutrita schiera di ospiti che hanno impreziosito l’ambiente: abbiamo avuto l’onore di ospitare la grandissima Silvia Giannetti, pluricampionessa di motorally e unica donna Italiana ad aver partecipato e concluso ben due Dakar. Insieme con la Fondazione Meoni, partner storico del Ròte ‘nguastite, è stato istituito quest’anno un premio “Sport e Solidarietà corrono insieme” che per la prima volta ha premiato uno sportivo che si è distinto anche per meriti sociali: Silvia è infatti impegnata in missioni umanitarie in Perù. Dove ha portato e porterà aiuti alle popolazioni e i bambini di quelle zone.
Abbiamo avuto con noi anche l’atro Dakariano di terra Aretina! Il simpaticissimo Gabriele Minelli, anche lui presente a due Dakar tra cui quella ultima terminata con grande fatica e tenacia! È venuto a trovarci anche il Castiglionese Paolo Lucci, di ritorno dal Panafrica, costretto al ritiro per un brutto incidente che però ha lasciato fortunatamente pochi danni fisici! E il grandissimo Carlo Landucci, Medaglia d’oro alla sei giorni di enduro, che è stato con noi e si è divertito anche lui a girare nel lungo fettucciato., così come il campione italiano enduro epoca Alessandro Orbati con una favolosa delegazione di moto storiche al seguito.
Un’altra novità è stata la partecipazione del gruppo “Tuning Day” che ha portato le “Ape Proto” che si sono esibite nell’area interna, ed hanno organizzato anche un’esposizione di auto tuning. Anche il raduno “Vespa ‘nguastita” giunto alla 5° edizione ha registrato oltre 60 interessanti vespe, provenienti dal territorio circostante.
La grande soddisfazione è ogni anno rappresentata dalla massiccia affluenza dei piccoli centauri. In un’area a loro totalmente dedicata, i bambini si sono potuti sbizzarrire in una pista per mini cross, oppure effettuare i test sui quad e le minicross messe a disposizione dalla concessionaria Pastri Moto. Oppure ancora hanno potuto avere un primo approccio alla sicurezza stradale attraverso il progetto “motiamoci” promosso dal moto club AMA Fmi che ha allestito uno spazio con mini quad elettrici e una simulazione di strada pubblica.
Non va chiaramente dimenticata la parte “culinaria” della manifestazione, importante quanto quella sportiva: i ragazzi del GS Chianacce hanno come sempre messo a disposizione la loro esperienza in fatto di cucina deliziando i partecipanti, gli accompagnatori e tutti i visitatori con piatti tipici della nostra tradizione “chianina”.
Musica dal vivo, giochi per bambini, esposizioni e demo (la concessionaria Motobici di Torrita di Siena ha portato le nuove Beta 2020 in test) hanno completato un quadro pressoché perfetto, dando sempre più una connotazione di “festa globale” a questa manifestazione che attrae non solo i motociclisti che vengono per girare sul bellissimo fettucciato, ma anche tanto pubblico che trova sempre qualcosa di bello da fare!

Quindi è con uno spirito di appagamento e di soddisfazione che il Moto club Mario Tommassini e il GS Chianacce, si accinge a preparare una nuova edizione del Ròte ‘nguastite in Valdichiana, che sta correndo spedita verso la decima edizione del 2021!
Grazie a tutti coloro che hanno partecipato e che hanno reso possibile questo grande successo!

Testo: Tommassini Edoardo - Presidente Moto Club Mario Tommassini
Foto: Andrea Migliorati
Video: Fabrizio Municchi-Giovanni Raiola – Drone Aerial Cinematography

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. OK Voglio saperne di più